INCONTRO

A tu per tu con Lidewij Edelkoort

Ecologico, creativo, ma anche sentimentale, il futuro secondo una delle trend forecaster più apprezzata nel mondo, dovrà essere più a misura d’uomo. All’insegna della lentezza e di una maggiore consapevolezza dei bisogni reali

Li Edelkoort è consulente nel settore della moda, del tessile e di diverse attività produttive, con un focus sulla sostenibilità.

I suoi campi d’osservazione sono l’arte, la moda, il design e la cultura dei consumi, che elabora principalmente a Parigi, dove ha fondato la sua agenzia Trend Union, e a New York, dove ha inaugurato il Textile MFA alla Parsons School

Le sue previsioni non hanno mai deluso: quando Li Edelkoort, uno dei meteorologi industriali più apprezzati, indica nuovi orientamenti estetici e di costume, il mondo della moda, del tessile e del design registrano le sue parole e si mettono al lavoro.

The Green Book raccoglie le tendenze 2021 secondo Li Edelkoort. Diviso in diversi temi, permette una consultazione libera per poter costruire un proprio mood board all’insegna di una società più ecologica.

I colori e le fibre naturali – tra queste Li preferisce la canapa, il lino e l’ortica al cotone, che consuma troppa acqua – saranno molto richiesti nel prossimo futuro.

Ogni immagine approvata da Li Edelkoort deve essere curata in ogni dettaglio. Le sue pubblicazioni sono riconosciute in tutto il mondo per l’alta qualità formale e la densità di contenuti che racchiudono.

Con il manifesto Anti Fashion, Li afferma che il mondo della moda ha raggiunto un punto di non ritorno. Il cambiamento sociale in atto porterà a maggiore creatività da parte dei consumatori e a una rinascita del settore tessile.

A Labour of Love offre spunti sui processi creativi, come le lavorazioni al telaio e il riciclo dei materiali di scarto.

Scritto da Li Edelkoort e da Philip Fimmano.

Uno scatto poetico di Michael Baumgarten. Due mani, due generazoni mostrano l’acqua, il bene più prezioso da custodire e tramandare.